Translate

mercoledì 28 maggio 2014

Una ricerca americana ha “scoperto” che per rendere felice una donna sarebbero “sufficienti” due ore di coccole ogni giorno!


Vi siete mai domandati quale sia la migliore ricetta per poter rendere felice la vostra partner? Ebbene, un team di ricercatori dell’Università del Georgia Institute of Technology, ha condotto una interessante analisi su un vasto campione di volontarie di varie fasce di età, scoprendo che la soluzione per essere felici e appagate è “semplicemente” quella di ricevere almeno 2 ore di coccole ogni giorno.
Insomma, la ricetta è ben servita, per quanto ben poco innovativa o sorprendente: le donne vogliono essere coccolate, ricevere attenzioni personali e tanti buoni sentimenti. Le coccole renderebbero infatti la partner (e, pertanto, la coppia) più tranquilla e soddisfatta, instaurando un clima di positività in grado di allungare la relazione e, perchè no, renderla immortale.
In particolare, le donne che hanno partecipato alla ricerca dovevano scegliere tra 16 diverse attività da svolgere nel tempo libero: la maggioranza di loro ha indicato in 2 ore di coccole con il proprio partner l’attività prioritaria, a prescindere dall’età della partner e della coppia. A sorprendere maggiormente è invece il vedere nelle basse posizioni la spendita del tempo in favore dei propri figli, mentre invece sono piuttosto gradite le chiacchere telefoniche e le ore di sonno.
Ancora, a sorprendere è anche il fatto che le donne non sembrano poi essere così interessate dallo shopping, che invece gli uomini ritengono possa essere fondamentale per il gentil sesso. Quello che conta maggiormente per una donna è infatti il sentimento, il sentirsi fortemente amata e desiderata, e la continua conferma della buona relazione tra i due membri della coppia.
Un sondaggio che, probabilmente, ci conferma come le donne siano molto meno materialiste di quanto si possa immaginare, a positiva elezione del sentimento e delle emozioni di coppia quale ricetta necessaria per sviluppare l’amore.

Nessun commento:

Posta un commento