Translate

sabato 31 maggio 2014

Strapless Panties - Lo slip " invisibile" che si incolla sulla pelle.

Ormai le star ne vanno letteralmente pazze e lo indossano tutte le volte che sfoggiano abiti fascianti o aderenti per evitare quei fastidiosi segni che lasciano i comuni slip. Stiamo parlando dello Strapless Panty, lo slip invisibile autoadesivo lanciato dal marchio Shibue e sdoganato in Italia da Belén Rodriguez, che lo ha indossato a Sanremo sotto il celebre abito di Fausto Puglisi con maxi spacco. Lo Strapless Panty di Shibue Couture in sintesi è un tanga composto da striscia autoadesiva realizzata in tessuto di poliestere in cui sono assenti gli elastici e le parti laterali. Il rivoluzionario tanga può essere lavato e indossato più volte ed ha al suo interno una fodera in cotone e due strisce di silicone attraverso cui attaccarlo alla pelle. Il modello è disponibile in tre diverse varianti di colore: nero, nude e color carne. Secondo i creatori dello slip invisibile, lo Strapless Panty è il primo e unico slip al mondo completamente invisibile.
Ormai è divenuto il modello più celebre tra le star di Hollywood, e non solo, che lo indossano nelle occasioni speciali e sui red carpet di mezzo mondo, soprattutto nei casi in cui devono evitare di mostrare l’intimo. Inoltre sono moltissimi i marchi d’alta moda e quelli di beachwear che lo utilizzano sulle passerelle indosso alle modelle, sotto abiti trasparenti o bikini. Gwynet Paltrow l’ha usato per calcare il red carpet della premiere di “Iron Man 3″, mentre la celebre modella curvy Kate Upton lo utilizza in tutti i servizi fotografici e sul catwalk. In Italia, dopo Belén Rodiguez, è stata Elisabetta Canalis a sceglierlo per scattare la campagna Peta in cui appariva completamente nuda. Infine, nelle Fashion Week di New York e Parigi, grandi nomi della moda come Herve Leger, Hugo Boss e Alexander Wang hanno scelto il tanga invisibile.

Come è stato inventato lo Strapless Panties

L’ingegnoso slip è stato inventato e lanciato sul mercato dalla designer Jenny Buettner che poco prima del matrimonio di sua sorella, stava combattendo con i classici slip che le lasciavano un fastidioso segno sui fianchi, visibile attraverso il vestito aderente scelto per la cerimonia. Tutti gli slip disponibili sul mercato non facevano al caso suo, alcuni lasciavano segni altri creavano strani rigonfiamente, per questo Jenny ha preso un paio di slip classici li ha tagliati ai lati ed ha incollato del nastro bi-adesivo alle estremità del capo intimo per mantenerlo ben fissato alla pelle. Dopo aver avuto l’idea geniale la donna ha brevettato il modello che aveva realizzato in casa da sola e lo ha lanciato sul mercato.
FONTE

Nessun commento:

Posta un commento