Translate

sabato 23 marzo 2013

Individuare il Punto G



Mister G” si trova tra l’apparato genitale e quello urinario, forma un angolo di 35° con la parete laterale dell’uretra… Si nasconde bene il piccoletto… ma il luminare dell’Institute of Gynecology di St. Petersburg, in Florida, Adam Ostrzenski, lo ha trovato su un cadavere di un’ottantenne.
Il tessuto è stato studiato e misurato, ha una lunghezza di 8,1 millimetri, una larghezza da 3,6 a 1,5 mm e un’altezza 0,4 mm. La sua formazione è simile a quella del tessuto erettile, ossia di tipo cavernoso.
Non è uguale per tutte le donne quindi non andate a cercare il righello, oltretutto anche il posizionamento non è preciso, in alcune donne è più in profondità in altre meno.
Il Punto di Grafenberg, che ha preso il suo nome dal ginecologo tedescoErnst Grafenberg che lo individuò per primo oltre 50 anni fa, è sempre stata un’incognita per molte donne, molte pensano di non averlo, ma pare che tutte lo abbiano, molte non hanno mai avuto il piacere di provarne il “piacere”, ma secondo studiosi  esiste e lo si può trovare imparando a conoscere il proprio corpo e le reazioni dello stesso, liberando la mente e cercando di non esserne ossessionate.
Alcune donne ricevono piacere immenso, altre invece addirittura fastidio, dipende tutto da cosa piace o meno!
http://www.tuttasalute.net/21882/punto-del-piacere-come-trovarlo.html

Nessun commento:

Posta un commento